Colfiorito

Colfiorito in Umbria

Spesso siamo alla ricerca di natura e tranquillità. Vi interessa curiosare un angolo nascosto dell’Umbria? Il Parco di Colfiorito non vi deluderà!

Colfiorito

Colfiorito

Si tratta di un parco regionale compreso nel Comune di Foligno, con una superficie complessiva di 338 ettari. Uno sterminato altopiano con al centro elementi di eccezionale valore:

– la palude omonima dichiarata patrimonio dell’umanità;

– il monte Orve ed il suo castelliere preistorico;

– le testimonianze archeologiche della città romana di Plestia.

Plestia a Colfiorito

Plestia a Colfiorito

Il paesaggio intatto dei piani carsici e dei colli è quello, immutato della storia delle civiltà agricolo-pastorali dell’Appennino. Si segnalano emergenze faunistiche di elevato valore nazionale, come la presenza del Tarabuso nidificante ed un consistente dormitorio di rondini.

 

 

 

 

Parco di Colfiorito

Parco di Colfiorito

Il sistema dei piani è racchiuso dalle dorsali calcaree, scandito da sistemi collinari e gli Altipiani di Colfiorito segnano un grande cambiamento del paesaggio che, da scosceso ed aspro, diviene dolce e ondulato.  Intorno ai piani carsici, in cima ai colli, sono i “castellieri”, modello insediativo predominante dalla fine del X secolo a.C. fino alla conquista romana. Tra tutti i castellieri è compreso nel Parco quello di Monte Orve e, oltre all’abitato di Colfiorito, sono interni all’Area Naturale Protetta i resti dell’antica città di Plestia.

Il territorio degli altipiani è utilizzato, oltre che per le coltivazioni tradizionali dei cereali e dei foraggi, soprattutto per quelle delle lenticchie e delle patate rosse.

 

 

Tips and Tricks

 

Francesco

Leave a comment