PRESEPI IN UMBRIA: tra arte e interpretazione.

Sta arrivando il Natale e con esso, finalmente, la magia dei Presepi in Umbria tra arte e interpretazione.

 

Tra i nostri meravigliosi borghi medievali, di cui ben 28 (l’Umbria è la regione più rappresentata) partecipanti al circuito dei Borghi più belli d’Italia, ogni anno si svolgono manifestazioni natalizie di ogni tipo tra mercatini e presepi.

 

I Presepi in Umbria sono una tradizione artistica che si presta perfettamente alle caratteristiche dei nostri luoghi, tenendo conto dell’architettura dei borghi, del patrimonio artistico di essi e dell’attiva partecipazione degli abitanti.

 

Tra gli innumerevoli Presepi in Umbria non si possono non citare quello di Montecastello di Vibio (dal 2/12 al 6/01), dove ha luogo tra le vie del borgo il mercatino, la casetta di Babbo Natale e il Presepe artistico.

Fonte: Alex Casciarri

Invece a Città della Pieve dal 25/12 al 6/01 avrà luogo per il 52° anno il Presepe Monumentale, allestito con più di 100 statue dentro sotterranei di Palazzo della Corgna.

Cercando invece qualcosa di ancor più caratteristico riguardo i Presepi sotto forma artistica sono sicuramente degni di nota la mostra internazionale di arte presepiale di Città di Castello che ha un richiamo nazionale, dove viene valorizzato l’artigianato locale e non grazie ai 190 espositori da tutta Italia.

Un altro, ma non per ultimo, è il gioiello che incanta grandi e piccini: il presepe di ghiaccio di Massa Martana. A Massa Martana sono presenti ben 40 sculture di numerosi artisti da tutta Italia, oltre che a 45 presepi interamente in ceramica, insomma, è adatto agli appassionati del ghiaccio e anche a quelli della ceramica!

Fonte: takeart.com

I Presepi in Umbria offrono anche recitazione e interpretazione. I Presepi viventi sono un evento imperdibile per centinaia di persone.

Tra i più belli troviamo il Presepe vivente di Bettona, dove circa 150 figuranti recitano ben 22 scene diverse dando vita ad uno spettacolo teatrale all’aperto dove anche gli spettatori sono parte integrante.

Tra le esperienze da fare almeno una volta nella vita c’è partecipare al Presepe vivente di Marcellano, la Betlemme Umbra, dove dei figuranti interpretano per le vie del paese i mestieri di un tempo come il fabbro, il falegname, il fornaio, tessitrici, e fuori dalle mura la capanna di Giuseppe e Maria dove ogni giorno di festa all’imbrunire ha luogo la rappresentazione della nascita. Sicuramente uno dei più bei presepi viventi che vedrete.

Fonte: notizie.comuni-italiani.it

Di presepi in Umbria, tra arte e interpretazione, ce ne sono innumerevoli in tutta la regione, in ogni singolo borgo e città. Il Natale piace ai piccoli, ai grandi un po’ meno, è vero. Questo è un invito a ricredervi, a riscoprire il bambino che c’è in voi, a vivere l’atmosfera natalizia dei borghi con gli occhi di un fanciullo ma con la consapevolezza di un adulto.

Lo “scopo” dei Presepi in Umbria tra arte e interpretazione è anche questo, incantare il visitatore con la semplicità delle cose.

Francesco

Leave a comment