COSE DA NON PERDERE A FOLIGNO

In mezzo alla Valle Umbra, lungo l’antica Via Flaminia, sorge la splendida Foligno, conosciuta anche come “centro del mondo”.

Palazzo Pierantoni si trova nel cuore del centro storico di Foligno, la città della Quintana, città dell’olio e, in fulginate, “lu centru de lu munnu“. Foligno, grazie al suo ricco passato storico, offre opere che ancora oggi possiamo ammirare dentro esposizioni permanenti nel Museo della Stampa, per ricordare l’importante tradizione tipografica folignate che diede la luce alla prima stampa della Divina Commedia, oppure nel maestoso Palazzo Trinci, nel Museo Archeologico, nel Museo dell’Istituzione Comunale e nel Museo Multimediale delle Giostre e Tornei.

A tutto questo non vanno dimenticate strade, scorci, palazzi rinascimentali e chiese che nel girovagare del centro storico potranno deliziare sguardi e curiosità.
Due volte l’anno, a giugno e a settembre, si svolge la Giostra della Quintana, quando i 10 rioni di Foligno si sfidano nel celebre gioco equestre dentro l’antico stadio della città. Le sere prima della gara le strade del centro sono animate dai cortei storici; i rappresentanti di ogni rione sfilano in abiti barocchi accompagnati da sbandieratori, trombettieri e tamburini.

COSE DA NON PERDERE

La Giostra della Quintana con il corteo storico che sfila per le vie del centro con i tipici abiti barocchi.

L’incanto del borgo delle mille sorgenti, Rasiglia.

La splendida Abbazia di Sassovivo edificata nell XI sec., arroccata nel verde del nostro territorio.

L’esperienza mistica dell’eremo di Santa Maria Giacobbe scolpito nella roccia del monte di Pale.

 

I dintorni di Foligno

Quello che più colpisce chi visita per la prima volta la Città di Foligno sono senza dubbio le bellezze naturalistiche: le dolci colline verdeggianti che la circondano si colorano di ulivi e vigneti, rendendola meta imprescindibile per chi ama la buona cucina e il vino, i corsi d’acqua che si susseguono e i parchi protetti come quello di Colfiorito e del Monte Subasio.

Per chi ama l’attività fisica all’aria aperta: trekking, mountain-bike, arrampicata, escursionismo, torrentismo, speleologia da non perdere Pale piccolo borgo incastonato nella Valle del Menotre.

 

CURIOSITÀ SU FOLIGNO

  • Foligno è il “centro del mondo”! Secondo un’antica tradizione la nostra città era situata proprio al
    centro del mondo conosciuto fino ad allora e si identificò nel “tribbio”, ovvero l’incrocio delle più
    importanti vie cittadine.
  • La prima edizione della Divina Commedia venne stampata a Foligno, proprio nella tipografia di
    palazzo Orfini dal tedesco Iohannes Numeister e dal folignate Evangelista Mei.
  • Foligno, nel 1470, fu la quinta città in Italia ad avere una tipografia e stampare un giornale. I tipografi pubblicavano notizie indiscrete, pungenti e satiriche. Ovviamente alla autorità non piaceva tutto ciò e i tipografi venivano giustiziati.

Rimani sempre aggiornato sulle nostre novità e promozioni

Iscriviti alla nostra newsletter

Ho letto ed accettato l'informativa sulla Privacy relativa al Regolamento UE n. 679/2016