PELLEGRINI PER L’UMBRIA: LE STRADE DI SAN FRANCESCO
I pellegrini sanno bene che per visitare l’Umbria al meglio, e in un modo veramente alternativo, bisogna percorrere le vie di San Francesco.
I Cammini d’Italia sono una delle principali attrattive turistiche e spirituali dell’Umbria e un richiamo per migliaia di pellegrini ogni anno.
Basilica di San francesco d'Assisi. IG: alex_casciarri

Basilica di San francesco d’Assisi                           IG: alex_casciarri

L’Umbria è la regione con più cammini in Italia, 10 su 40 presenti nel territorio nazionale, e sono collegati a celebri santi umbri come San Francesco d’Assisi e San Benedetto da Norcia che ricordiamo essere rispettivamente patrono d’Italia e patrono d’Europa.

 

A Foligno, più nel dettaglio, passano quattro cammini e sono strettamente connessi a San Francesco grazie oltre che alla vicinanza geografica con Assisi anche per la leggenda che vuole il Patrono d’Italia essersi spogliato dei propri beni proprio in Piazza della Repubblica, la piazza principale della città, insomma un vero e proprio must see per i numerosi pellegrini che attraversano il centro del mondo.
Ma quali sono i cammini che passano per Foligno? Da dove partono? Dove finiscono?
Lapide di San Francesco. fonte: rete.comuni-italiani.it

Lapide di San Francesco. Fonte: rete.comuni-italiani.it

Al primo posto c’è La Via di Francesco, probabilmente la più conosciuta dai pellegrini di tutto il mondo. La via di Francesco parte da nord da La Verna o da Sud da Roma, si estende per circa 500 km e conta ben 22 tappe tra cui Foligno, tappa intermedia tra Assisi e Trevi.
Mappa della Via di Francesco

Mappa della Via di Francesco

L’altro cammino celebre è la St. Francis Way che parte da Firenze e arriva a Roma dopo 520 km, questa strada attira molti pellegrini stranieri anche grazie al fatto che l’inizio e l’arrivo sono ubicati in due delle città più belle e importanti in Italia. La St. Francis Way poi, arriva a Foligno da Assisi per poi andare verso Campello sul Clitunno.

 

Andando a fare dei cammini più brevi ma sicuramente più selvaggi in mezzo all’appennino umbro-marchigiano troviamo il Cammino Francescano della Marca e la Via Lauretana, vie amate da pellegrini più escursionisti.
Segnali del Cammino Francescano della Marca

Segnali del Cammino Francescano della Marca

Il Cammino Francescano della Marca parte da Assisi per poi terminare ad Ascoli Piceno dopo 167 km, a Foligno si arriva partendo proprio da Assisi. Foligno tra l’altro è proprio la porta d’accesso all’appennino, infatti da Foligno si sale verso Colfiorito al confine con le Marche.
Il secondo invece, la Via Lauretana, parte sempre da Assisi per poi arrivare a Loreto dopo 150 km circa. La tappa per Foligno è sempre la stessa si arriva da Assisi e si parte per Colfiorito, cambia solamente la destinazione che finisce proprio al celebre santuario di Loreto,
La tipicità di questi ultimi due percorsi è che sono pressoché assenti percorsi urbani evitando asfalto e macchine e nonostante la breve durata i pellegrini possono godersi appieno le bellezze dell’appennino umbro-marchigiano.
Ig: alex_casciarri

Cascate di Pale, lungo la via Lauretana e CFM

 

Tutti questi cammini tra l’altro sono percorribili anche con il proprio compagno di viaggio a 4 zampe e con la bicicletta con strade dedicate
I cammini in Umbria permettono ai pellegrini di entrare dentro le nostre città d’arte, visitare i luoghi di San Francesco e passare in mezzo verde umbro fotografando con gli occhi scenari incantevoli d’altri tempi, insomma una vera esperienza di vita.

 

Scritto da Alex Casciarri
Francesco

Leave a comment